Alcuni consigli utili e i lavori da fare nell'orto,nel frutteto e nel giardino durante il mese di aprile.

Per un AGRICOLTURA NATURALE   LAVORI  NELL'ORTO E GIARDINO ad Aprile 

Orto

Per tutto il mese si possono seminare bietole, carote, insalate da taglio, patate, ravanelli e spinaci. Nel momento in cui  le temperature minime superano i 10°C  per chi lo desidera può seminare i fagioli, fagiolini e zucche e iniziare i trapianti degli ortaggi estivi: si possono mettere a dimora le piantine di cetrioli, melanzane, peperoni, pomodori e zucchini, eventualmente coprendole con un telo di tessuto non tessuto se si teme il rischio di ritorni di freddo.
Per facilitare l’attecchimento nell’orto vi consiglio di  utilizzare le piantine da trapianto con il pane di terra. Costano un po' di più, ma assicurano un attecchimento più rapido e uniforme e una maggiore precocità. Inoltre, non richiedono di essere trapiantate immediatamente, perché sopravvivono bene anche per alcuni giorni se si ha l'avvertenza di bagnarle costantemente.

Frutteto

In aprile la maggior parte delle piante da frutto sono in fiore. 
La fioritura è un periodo molto delicato, perché la produzione futura dipende dall'esito dell'impollinazione. Per questo motivo in questo periodo non bisogna eseguire trattamenti fitosanitari.
Un ruolo importante per l'impollinazione, oltre alle api, è svolto da insetti come le osmie, i bombi e i sirfidi . Sono molto importanti per l’esito della produzione del frutteto. Quindi vi consiglio di fare del vostro spazio verde un orto  fiorito con piante che attirino gli impollinatori.   Per esempio piante come il fiordaliso piuttosto che la potentilla o aromatiche come il rosmarino, il timo l’issopo e la salvia lasciandole andare in fiore.

Per chi vuole incrementare il proprio oliveto o sostituire alcune piante, con la luna nuova si mette a dimora le piante giovani di olivo .

Un consiglio: aiutiamo anche le farfalle
Sono anni ormai che a causa dell’espansione delle citta e la conseguente riduzione di appropriate fioriture è a  rischio di estinzione il 40% delle specie europee di farfalle. Per aiutare le farfalle anche esse ottimi impollinatori si può coniugare l'ecologia con l'estetica, coltivando in vaso i bei fiori che costituiscono l'alimentazione ideale per questi insetti: zinnia, cosmos, alisso giallo, verbena e lantana.

Con la luna calante concimare gli alberi da frutto tagliando l’erba sotto le piante. Il mese di Aprile è il mese dei trapianti ma attenzione agli sbalzi di temperatura.

Giardino

Viburno in fiore

E’ il periodo della potatura delle siepi preferibilmente a fine Aprile e degli arbusti da fiore dopo che sono sfioriti come la Forsizia  e pruni ornamentali  ma anche i mandorli. Comunque la maggior parte degli arbusti a foglia caduca e fioritura primaverile, come calicanto (Chimonanthus praecox), filadelfo (Philadelphus coronarius), lillà (Syringa vulgaris), biancospino (Crataegus monogyna), pallone di maggio (Viburnum opulus) o gelsomino di S. Giuseppe (Jasminum nudiflorum) in genere devono essere potati dopo la fioritura, per eliminare le infiorescenze o sfoltire la chioma.

Un consiglio per la siepe quando questa a subito danni da freddo, è necessario nella seconda metà del mese accorciare  i nuovi getti ed eliminare il legno morto fino al punto in cui ci siano dei segni di rigenerazione.
Per gli arbusti a foglia persistente, come il bosso, che hanno una crescita molto lenta, sconsiglio potature troppo frequenti o drastiche poiché possono ridurre le energie della pianta.




Rose

In questo mese sulle rose non si effettuano  potature, poiché le piante sono in vegetazione e potrebbero risentirne fortemente. E’ necessario però eliminare le erbe infestanti eventualmente presenti alla base delle piante, effettuando una leggera sarchiatura o asportandole manualmente. Per ostacolarne lo sviluppo, può essere utile distribuire uno spesso strato (circa 8-10 cm) di materiale pacciamante, che permette anche di limitare l’evaporazione e mantenere costante l’umidità del terreno. Si può utilizzare ammendante verde setacciato grossolanamente, unito a  letame maturo o miscelato a quello essiccato e in pellet .
Ad aprile è il momento indicato per distribuire alla base delle piante del letame maturo miscelato a terriccio. Da Aprile in poi  con l’aumento delle temperature occorre annaffiare con regolarità le nuove piantagioni, facendo attenzione a non bagnare le foglie.
Controllare gli insetti succhia-linfa
Con l'aumentare delle temperature compaiono anche  i primi afidi (pidocchi), che danneggiano le piante succhiandone la linfa e deformando le foglie. Per ridurre la loro presenza possono essere utilizzati dei macerati o delle tisane, repellenti a base di aglio, tanaceto, assenzio, rosmarino, lavanda.
Se, nonostante questa azione preventiva, gli afidi si presentassero ugualmente è possibile eseguire un trattamento serale con sapone di marsiglia (20 g pre litro di acqua) oppure con u prodotto a base di Beauveria  bassiana. Questi prodotti sono sempre da preferire al piretro perchè non danneggiano i nemici naturali degli afidi, come le coccinelle, i sirfidi e le crisope.

Bulbose

Aprile è il mese per piantare le bulbose che fioriranno nei mesi estivo-autunnali, come Anemone coronaria, A. x hybrida, Canna indica, Crocosmia, Cyclamen europaeum, Dahlia, Fritillaria imperialis, Galtonia, Gladiolus,  Iris reticulata, Lilium auratum e Ranunculus asiaticus.
Le specie, devono essere scelte accuratamente tra le più idonee alle condizioni ambientali del luogo dove devono essere poste.




Ricordo ad es. che Anemone coronaria e A. x hybrida richiedono una posizione parzialmente ombreggiata, il ciclamino può vivere bene anche all’ombra, mentre Dahlia e Ranunculus asiaticus prediligono un’esposizione in pieno sole.

E’ molto importante che le bulbose crescano al riparo dal vento e in un terreno neutro e ben drenato. Se il suolo è argilloso, è consigliabile correggerne la struttura con l’aggiunta di sabbia grossolana e ghiaia.
Prima di piantare i bulbi è importante lavorare bene il terreno, asportando sassi ed erbe infestanti e vangando accuratamente in superficie. In questo mese si prosegue anche la piantagione dei gigli e delle begonie tuberose.


Proverbi sulla luna : è meglio lavorar con luna calante e con l’asciutto che a luna crescente e col bagnato


giardiniere.valente@gmail.com





Commenti